MENU
Welcome

DREAMERS

Ritratti al buio

Gennaio 14, 2021

Questo progetto è stato pubblicato sul blog ufficiale di Fujifilm Italia.


Era un afoso pomeriggio d’estate nel mio studio quando io e Mirko ci siamo ritrovati a immaginare un progetto comune. Avendo la possibilità di provare la Fujifilm GFX 50R il nostro desiderio era uno solo: sperimentare per realizzare qualcosa di nuovo e creativo, all’altezza delle potenzialità della macchina fotografica tra le nostre mani.

Dopo svariate tazze di caffè, l’ispirazione è arrivata e in pochi minuti abbiamo scritto il nostro progetto. L’idea era fare dei ritratti a due persone che avremmo scelto l’uno per l’altro, però senza rivelare l’identità dei soggetti fino al giorno dello shooting.

È nato così Ritratti al buio.  


Ci siamo trovati all’interno della stessa stanza, con pochi oggetti di scena a disposizione 2 sessioni da 30 minuti a testa per fotografare una persona che fino a quel momento non avevamo mai conosciuto. Un lavoro puramente istintivo, per nutrire il nostro lato creativo e arricchirci assistendo alle reciproche sessioni di scatto.


La GFX 50 R è semplicemente la macchina migliore al mondo per realizzare un ritratto in studio. Abbiamo avuto modo di utilizzare il 63 mm f 2.8 R WR e il 110 mm f 2 R LM WR. È difficile descrivere la bellezza di scattare con lenti del genere. È un’esperienza che va provata e vissuta intensamente. In particolare lo sfocato così morbido che ti permette di realizzare il 110 mm alla massima apertura è quanto di più si possa chiedere per un ritratto.


.

La scelta dei soggetti

"Per Giovanna ho scelto una mia carissima amica: Lucia. Una coreografa con una padronanza del corpo eccezionale, un viso dai lineamenti delicati e lunghi capelli ramati. Dettagli che sapevo avrebbero acceso la passione di Giovanna per l’arte rinascimentale e tutto ciò che ha un fascino d’altri tempi.  

E infatti ci hanno messo davvero poco a stabilire una connessione. Sono bastati anche pochi spunti per valorizzare la figura armoniosa di Lucia, che Giovanna ha lasciato muoversi liberamente per coglierne tutta la grazia e la bellezza. "
- Mirko

"Ho scelto per Mirko Federica, una donna intrigante, molto diretta e carismatica, con un viso dall’espressione intensa che parla di mille storie da raccontare. Quando l’ha vista sulla soglia della porta però, Mirko ha dovuto ribaltare tutte le idee che aveva in serbo fino a quel momento, semplicemente perché Federica la conosceva già, a mia insaputa. 
Perciò, invece di ritrarre una perfetta sconosciuta senza indagarne i sentimenti, ha cambiato subito il suo approccio per rendere giustizia al loro legame nella vita reale. Ha spento la parte razionale del cervello e ha scattato di pancia, focalizzando quante più emozioni possibili lasciandole uscire con veemenza per plasmare ogni singola inquadratura."
- Giovanna

Lucia ritratta da Giovanna

Federica ritratta da Mirko

Un grazie speciale a:

RCE Verona
I fiori di San Lorenzo
Studio Meraki
Giulia Giarola
Lucia e Federica

Comments
Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CLOSE